skip to Main Content

Tè Matcha: i 7 Benefici del Tè Verde Migliore!

 

Cerchi un ansiolitico naturale leggero che serva sia per l’ansia che per la depressione? Il matcha entra tra i primi posti in una classifica virtuale!

E’ 137 volte più antiossidante rispetto ad un normale tè verde.

Ma l’effetto che porta è quello di un attenzione rilassata, dovuto alla presenza congiunta di teanina e caffeina.

L’effetto della teanina riesce a ridurre gli effetti collaterali di una normale tazza di caffè, dove la caffeina può portare ad agitazione.

Con il matcha sarà più facile rimanere lucidi durante un periodo stressante!

 

Il miglior Tè Matcha su Amazon (Grado Cerimoniale) 

Marca: NaturaleBio

Offerta
Tè Verde Matcha Biologico in Polvere [ GRADO CERIMONIALE ] 30g. Tea Verde Giapponese di 1 Grado | Bio Grado Cerimoniale A | The Prodotto in Giappone Uji, Kyoto. Ideale da bere e nel Latte - 30 grammi
416 Recensioni
Tè Verde Matcha Biologico in Polvere [ GRADO CERIMONIALE ] 30g. Tea Verde Giapponese di 1 Grado | Bio Grado Cerimoniale A | The Prodotto in Giappone Uji, Kyoto. Ideale da bere e nel Latte - 30 grammi
  • PROVENIENZA DEL TÈ MATCHA: Il Matcha è un tè verde Giapponese...
  • PROPRIETÀ DEL MATCHA: Ricco di Catechine. Il Matcha ha un alto contenuto di...
  • GRADO CERIMONIALE DI PRIMO RACCOLTO: Il nostro tea Matcha rappresenta l'essenza...
  • MATCHA QUALITÀ PRIMO GRADO : Puro e Biologico al 100%. Senza l'utilizzo di...
  • DISPONIBILITÀ GARANTITA: La completa soddisfazione dei clienti è la nostra...

 

Le 3 migliori alternative di tè matcha: Vahdam, NaturaleBio e Tokyo Matcha Selection.

(In base alla qualità e alle recensioni)

 

 

Che cos’è il tè matcha?

Il Matcha proviene dalla pianta del tè Camellia Sinensis Kuntze.

Le foglie del tè però vengono lavorate in modo completamente diverso rispetto a qualsiasi altro tè.

Il matcha è composto da foglie coltivate all’ombra in modo da aumentare la produzione di clorofilla nella pianta, conferendo alle foglie un colore verde intenso.

La mancanza di sole riduce la fotosintesi delle foglie che a sua volta altera i livelli naturali di caffeina, flavanoli, zuccheri, antiossidanti e teanina.

Solamente le piante primaverili vengono utilizzate per il tè matcha e successivamente cotte a vapore, rendendo al matcha un gusto unico.

Invece di essere arrotolate, sagomate ed essiccate come le tradizionali foglie di tè verde, le foglie del matcha vengono spogliate dei loro steli e delle loro venature. Ciò che resta viene macinato in mulini a pietra a rotazione lenta, ottenendo la povere sottile di tè.

 

Storia del matcha

La storia del tè matcha inizia in Cina, in particolare durante la dinastia Tang (618-907 d.C.). Le foglie di tè verde venivano polverizzate ed essiccate in mattoncini in modo che potevano essere utilizzate facilmente.

Per preparare il tè, un piccolo pezzo del mattoncino veniva rotto e mescolato in una tazza di acqua calda.

Il tè verde però era troppo buono per rimanere un segreto cinese.

Nel 1100 d.C., l’idea della bevanda fu portata da un monaco giapponese, iniziando a decollare l’idea del tè verde in Giappone.

Alla fine, il tè in polvere divenne più popolare in Giappone che in Cina.

La passione del Giappone per i benefici e il sapore del tè verde matcha ha portato allo sviluppo della cerimonia del tè, un evento ritualizzato goduto dai più alti livelli della società, e il precursore perfetto per un pomeriggio di meditazione.

Oggi, il tè matcha è celebrato in tutto il mondo per i suoi incredibili benefici per la salute.

 

Tipi di matcha (gradi)

Esistono diversi tipi di matcha, comunemente chiamati “gradi“, i quali sono determinati dalla qualità dell’aspetto, dal metodo di lavorazione e dagli ingredienti utilizzati.

Grado Cerimoniale

Il matcha cerimoniale è il tipo di tè verde in polvere con la più alta qualità disponibile sul mercato.

Il grado cerimoniale si contraddistingue per un colore del tè verde vibrante, con un gusto molto delicato e da una consistenza molto fine.

Questo tè è ricavato dalle foglie di tè verde più giovani, macinate in pietra.

Il grado cerimoniale di tè matcha dev’essere esclusivamente miscelato attraverso un frullino di bambù o in alternativa con una frusta da cucina e deve essere immerso nell’acqua calda per apprezzare le sfumature del suo gusto, senza quindi aggiungere nessun dolcificante o latte.

Grado Culinario

Il grado culinario non è un grado inferiore al grado cerimoniale. E’ solo diverso il suo utilizzo. In questo caso il tè matcha può essere mescolato con altri ingredienti in cibi e bevande.

Il suo gusto si abbina meglio rispetto al grado cerimoniale, se mescolato con altri ingredienti.

Rispetto al cerimoniale è più amaro e per migliorarne il sapore si può anche aggiungere del dolcificante.

All’interno della categoria del matcha culinario possiamo trovare altre tipi di “sottogradi“:

Grado Premium

E’ un grado di ottima qualità, per utilizzo quotidiano, ad un prezzo leggermente inferiore rispetto al cerimoniale.

Grado del caffè

E’ un tè matcha dal sapore estremamente forte ed è uno dei più costosi.

Grado dell’ingrediente

Questo tè invece è il più adatto per chi vuole bere il matcha assieme a prodotti lattiero caseari. La consistenza è più densa rispetto agli altri gradi.

Grado della cucina

Questo grado è uno dei più economici e realizzato con foglie meno “delicate” rispetto ad altre qualità. Ha un sapore particolare che lo rende perfetto per la produzione ad esempio di birra.

Grado classico

Il grado classico è uno dei migliori nel rapporto qualità prezzo. Ha un sapore forte e distinto che si presta a molti usi in cucina.

 

Quali sono i benefici e le proprietà del tè matcha?

matcha benefici

 

Esistono circa 7 benefici principali supportati da studi scientifici.

Fondamentalmente è riconosciuto come un potente antiossidante, in grado di depurare l’organismo ma allo stesse tempo stimolarlo aumentando la perdita di grassi.

Infatti questa pianta, soprattutto il grado cerimoniale ha al suo interno circa 35mg di caffeina che assieme alla presenza di teanina riesce ad attivare il nostro corpo consumando energia, ma senza creare agitazione.

La l-teanina infatti è un agente calmante, indicato per l’ansia in generale. La presenza contemporaneamente di teanina e caffeina invece, può essere utile per chi soffre di ansia depressiva, ma anche per le varie ansie da prestazione, come l’ansia da esame.

I benefici dell’assunzione di tè matcha sono:

 

1. Calma la mente e rilassa il corpo

Il matcha contiene livelli di amminoacidi (i mattoni delle proteine) più elevati di qualsiasi altro tè. E si rivela essere il più alto in uno degli amminoacidi più pregiati, la l-teanina.

Che effetto fa la l-teanina? Può metterti in uno stato calmo e meditativo.

La teanina infatti ha una nota capacità ansiolitica naturale, grazie all’effetto di una maggiore attività delle onde cerebrali alfa e una maggior sintesi del GABA.

L’aumento del GABA, a sua volta, aumenta i livelli cerebrali di dopamina e serotonina, con conseguente sensazione generale di calma e benessere.

A differenza delle benzodiazepine e di altri trattamenti ansiolitici convenzionali, la l-teanina non provoca un aumento della sonnolenza, un rallentamento dei riflessi o una diminuzione della concentrazione.

 

2. Aumenta la funzione cerebrale

Alcuni componenti del tè matcha potrebbero aiutare a migliorare le funzioni cerebrali, secondo uno studio olandese.

23 persone hanno svolto una serie di attività volte a misurare le prestazioni cerebrali. Alcuni partecipanti hanno consumato tè matcha o una barretta contenente 4gr di matcha, mentre il gruppo di controllo ha consumato placebo.

I ricercatori hanno scoperto che il tè matcha ha causato miglioramenti nell’attenzione, tempo di reazione e memoria, rispetto al placebo.

Un altro piccolo studio giapponese ha dimostrato che consumare 2gr di tè verde in polvere al giorno per due mesi ha contribuito a migliorare la funzione cerebrale nelle persone anziane.

Inoltre, il matcha contiene una quantità più concentrata di caffeina rispetto al tè verde, ovvero circa 35 mg di caffeina per mezzo cucchiaino (circa 1gr) di matcha in polvere.

Diversi studi hanno collegato il consumo di caffeina a miglioramenti delle funzioni cerebrali, citando tempi di reazione più rapidi, maggiore attenzione e maggiore memoria.

 

3. È ricco di antiossidanti tra cui il potente EGCG

Uno dei principali benefici per la salute del tè matcha è che fornisce una mega dose di antiossidanti.

Questi sono presenti massicciamente nel matcha, 10 volte di più rispetto al tè verde.

Gli antiossidanti hanno diverse funzioni che portano a benefici come la prevenzione dell’invecchiamento e delle malattie croniche.

Questo tè, è ricco di catechine ed in particolare di epigallocatechina gallato.

Cos’è l’epigallocatechina gallato (EGCG)?

L’epigallocatechina gallato è un tipo di catechina che ha una funzione antiossidante.

Tra i vari benefici delle catechine del tè matcha bisogna ricordare che:

  • Le catechine nel tè matcha aiutano ad uccidere le cellule cancerose e a fermare la loro progressione
  • Bere tè matcha aumenta i tassi di sopravvivenza per le donne con cancro al seno
  • Il tè matcha è il modo più semplice per aggiungere l’EGCg alla propria dieta

Potere antiossidante del tè matcha (ORAC)

L’ORAC (Oxygen Radical Absorbance Capacity) è una misura del potere antiossidante di ogni alimento.

I ricercatori dell’Università di Tufts hanno scoperto che il matcha possiede un potere antiossidante 20 volte superiore al melograno o ai mirtilli.

L’ORAC del Matcha è di 1573 unità per grammo, rispetto ai 105 del melograno e ai 93 dei mirtilli.

 

 

4. Protegge il fegato

Il fegato è vitale per la salute e svolge un ruolo centrale nell’eliminazione delle tossine, nel metabolismo dei farmaci e nell’elaborazione dei nutrienti.

Alcuni studi hanno scoperto che matcha può aiutare a proteggere la salute del fegato.

Uno studio giapponese dove è stato somministrato il matcha a dei ratti diabetici per 16 settimane, ha dimostrato che ha contribuito a prevenire danni ai reni e al fegato.

Un altro studio su 80 persone affette da steatosi epatica non alcolica (NAFLD), ovvero fegato grasso, ha riscontrato, che dopo 90 giorno di assunzione di 500mg di matcha, un abbassamento dei livelli di enzimi epatici che sono indicatori di danni al fegato.

Tuttavia, è importante ricordare che ci possono essere altri fattori coinvolti in questa associazione.

 

5. Aiuta a perdere peso

Se dai un’occhiata a qualsiasi integratore per perdere peso, c’è una buona possibilità di vedere “estratto di tè verde” elencato negli ingredienti.

Il tè verde è ben noto per la sua capacità di aiutare a perdere peso. Infatti, gli studi dimostrano che può favorire ad accelerare il metabolismo per aumentare il dispendio energetico e aumentare la combustione dei grassi.

Un piccolo studio inglese ha dimostrato che l’assunzione di estratto di tè verde durante l’esercizio fisico moderato ha aumentato la combustione dei grassi del 17%.

Un altro studio su 14 persone ha scoperto che l’assunzione di un integratore contenente estratto di tè verde ha aumentato significativamente la spesa energetica di 24 ore, rispetto ad un placebo.

Una revisione di 11 studi ha inoltre dimostrato che il tè verde ha ridotto il peso corporeo e ha contribuito a mantenere la perdita di peso.

Anche se la maggior parte di questi studi si è concentrata sull’estratto di tè verde, il matcha proviene dalla stessa pianta e dovrebbe avere lo stesso effetto.

 

6.  Aiuta a prevenire il cancro

Il matcha è pieno di composti che promuovono la salute, alcuni dei quali sono stati collegati alla prevenzione del cancro in provetta e in studi su animali.

In uno studio, l’estratto di tè verde ha ridotto le dimensioni del tumore e rallentato la crescita delle cellule tumorali del seno nei ratti.

Il matcha è particolarmente ricco di epigallocatechina gallato (EGCG), un tipo di catechina che ha dimostrato di avere potenti proprietà antitumorali.

Uno studio in provetta ha dimostrato che l’EGCG ha aiutato a uccidere le cellule tumorali della prostata.

Altri studi in provetta hanno dimostrato che l’EGCG è efficace contro il cancro alla pelle, ai polmoni e al fegato.

Tieni presente che si tratta di studi in provetta e su animali che analizzano composti specifici trovati nel matcha. Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare come questi risultati possono tradursi per gli esseri umani.

 

7. Protegge il tuo cuore

Le malattie cardiache sono la principale causa di morte in tutto il mondo, rappresentando un terzo di tutti i decessi in persone di età superiore ai 35 anni.

Alcuni studi hanno dimostrato che bere tè verde, che ha un profilo nutrizionale simile al matcha, può aiutare a proteggerti contro le malattie cardiache.

È stato dimostrato che il tè verde riduce i livelli di colesterolo LDL totale e “cattivo“, così come i trigliceridi.

Può anche aiutare a prevenire l’ossidazione del colesterolo LDL, un altro fattore che può proteggere contro le malattie cardiache.

Se combinato con una dieta equilibrata e uno stile di vita sano, bere tè matcha può aiutare a mantenere sano il cuore e proteggere dalle malattie.

 

Quali sono i nutrienti del matcha?

Cosa c’è nello specifico in 1gr di matcha?

Lo puoi vedere in questa tabella:

 

Prendi questi valori come relativi, infatti da grado a grado è possibile che la quantità di certi elementi come teanina e caffeina siano leggermente diversi.

 

Attrezzi per preparare il  tè matcha

Per preparare un buon tè, è opportuno munirsi di qualche strumento. In caso di mancanza è possibile comunque arrangiarsi con altri utensili da cucina.

 

Frusta di Bambù

La frusta di bambù per il matcha è importante perché la polvere del tè è molto sottile e attraverso questo strumento si riesce a scioglierla ottimamente con l’acqua calda.

In alternativa si può usare una normale frusta da cucina.

Offerta
NUOLUX Frusta di bambù Matcha
26 Recensioni
NUOLUX Frusta di bambù Matcha
  • Questa frusta di bambù è il tradizionale strumento utilizzato per preparare la...
  • Utilizzato per la cerimonia del tè, o per l'uso quotidiano, sarete...
  • Frusta di bambù con 100 setole - per schiuma extra sottile.
  • Frusta di bambù dorato bello, durevole, fatto con bambù dorato forte e...
  • Dimensioni: Circa 11,5 * 6.3 * 6.3 cm (L * W * H).

 

Tazza da cerimonia

La tazza da cerimonia è facoltativa, ciò che conta è avere una tazza abbastanza larga per riuscire a muovere la frusta al suo interno.

GOODWEI - Tazza di Tè Matcha per Cerimonia del Tè Giapponese (senza Porta Sbattitore, Mokuzai)
14 Recensioni
GOODWEI - Tazza di Tè Matcha per Cerimonia del Tè Giapponese (senza Porta Sbattitore, Mokuzai)
  • Tazza da tè Matcha in ceramica.
  • Ideata con una struttura magnifica ondulata per assomigliare al paesaggio...
  • Diametro: 12 cm. Altezza: 8 cm. Capacità: 430 ml circa.
  • La forma è volutamente irregolare per conferire alla ciotola un suo carattere...

 

Cucchiaio dosatore

Il cucchiaio dosatore è utile per misurare la quantità giusta di polvere da mettere nella tazza, ovvero 1gr. Anche in questo caso è possibile utilizzare altri strumenti già presenti in cucina.

PS. 1gr corrisponde a circa mezzo cucchiaino.

Dottore Re (Doctor King) Cucchiaio di misura matcha | Acciaio inossidabile di qualità premium 18/8
26 Recensioni
Dottore Re (Doctor King) Cucchiaio di misura matcha | Acciaio inossidabile di qualità premium 18/8
  • Misurare una porzione di Matcha precisa utilizzando il medico King Matcha...
  • Un livello misura cucchiaio di Matcha è un grammo di Matcha.
  • Veloce e facile da usare. Un pratico utensile di qualsiasi moderno Kit di...
  • Comodo manico lungo. Realizzato in acciaio INOX di alta qualità 18/8. Non tutto...
  • Questo è un prodotto di altissima qualità. In scatola.

 

Kit per tè Matcha su Amazon

Su Amazon puoi trovare anche dei set per il tè matcha con tutti gli attrezzi necessari.

Marche: Quertee, Goodwei e Urban Lifestyle

 

In alternativa a questi strumenti è possibile anche shakerare la polvere all’interno dell’acqua attraverso una borraccia. Non è il metodo migliore per fare il tè, si rischia di lasciare molta polvere ancora non sciolta.

 

Come preparare il tè matcha (passo passo)

Preparare il tè matcha non è difficile se si dispone degli attrezzi giusti.

  1. Portare a circa 70/80 gradi 80ml di acqua (approssimativamente 1/3 di tazza).
  2. In una tazza aggiungere mezzo cucchiaino di polvere di matcha (circa 1gr) e l’acqua calda.
  3. Iniziare a mescolare con la frusta che si possiede (meglio quella in bambù), facendola scorrere avanti e indietro fino a quando non si crea un schiuma sottile in superficie.

PS. Più accuratamente mescolerai attraverso la frusta e maggior possibilità si avrà di evitare di lasciare polvere di matcha non sciolta.

 

Matcha con il latte, sì o no?

La risposta non è semplice, gli studi disponibili non danno risposte certe.

La realtà è che ci sono probabilità di un minor assorbimento di certe sostanze all’interno del matcha, come può essere la teanina, caffeina e le catechine.

L’esempio potrebbe essere simile a quello di un caffè liscio rispetto a un latte macchiato.

L’effetto della caffeina nel latte macchiato è minore e anche più dilatato rispetto al bere un caffè liscio.

Stessa cosa vale per il matcha.

Ciò non toglie che è meglio bere il matcha con il latte piuttosto che non berlo affatto.

Infatti esistono diverse ricette per sorseggiare il matcha con il latte piuttosto che assaggiarlo con il gelato.

Come spiegato prima per questi casi è opportuno scegliere il grado giusto, ovvero il culinario.

 

Ricette con il matcha

Frappè al matcha

Fonte: (Matcha Frappe)

matcha frappè

 

Ingredienti

  • 1 tazza di latte
  • 1 cucchiaino di matcha in polvere, o più a piacere
  • 5 cubetti di ghiaccio
  • 1 cucchiaio di sciroppo al gusto di vaniglia
  • 1 cucchiaio di panna montata

Preparazione

  1. Mescolare il latte, il tè verde matcha in polvere, il ghiaccio e lo sciroppo di vaniglia, rispettivamente in un frullatore.
  2. Miscelare fino alla consistenza desiderata.
  3. Servire con panna montata sopra.

 

Gelato al matcha

Fonte: (Matcha Green Tea Ice Cream)

matcha gelato

 

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di matcha in polvere, o più a piacere
  • 1 tazza di latte intero
  • 2 tazze di panna montata
  • 3/4 tazza di zucchero bianco
  • 2 uova

Preparazione

  1. Montare il matcha in polvere in una ciotola per rimuovere eventuali grumi; aggiungere una spruzzata di latte e sbattere fino a quando matcha in polvere è completamente disciolto. Aggiungere gradualmente il latte rimanente nella miscela.
  2. Mescolare la panna e il il matcha in una pentola a fuoco medio-basso; cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a quando non viene riscaldato, per circa 5 minuti.
  3. Sbattere zucchero e uova insieme in una ciotola. Versare 1/2 tazza di matcha caldo nel composto di uova; mescolare accuratamente. Ripetere con il restante matcha rimanente. Versare nuovamente il composto nella pentola.
  4. Cuocere e mescolare il matcha a fuoco medio-basso per circa 3 minuti. Togliere dal calore e raffreddare a temperatura ambiente. Refrigerare almeno 4 ore.

 

Biscotti al matcha

Fonte: (Matcha Green Tea Chocolate Chip Cookies)

matcha biscotti

 

Ingredienti

  • 2 tazze di farina
  • 1 cucchiaio di tè verde in polvere (matcha)
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 tazza di zucchero di canna
  • 3/4 tazza di burro non salato, sciolto
  • 1/2 tazza di zucchero bianco
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 1 1/2 tazze di scaglie di cioccolato bianco

Preparazione

  • Riscaldare il forno a 165 gradi. Ingrassare le teglie da forno o foderare con carta pergamena.
  • Mescolare insieme farina, matcha, bicarbonato di sodio e sale in una ciotola. Sbattere lo zucchero di canna, il burro e lo zucchero bianco in una grande ciotola con un frullatore elettrico fino ad ottenere una miscela; sbattere l’estratto di vaniglia, l’uovo e il tuorlo d’uovo fino a renderlo leggero e cremoso.
  • Mescolare il composto fino ad ottenere un impasto amalgamato; Aggiungere le scaglie di cioccolato con un cucchiaio di legno. Lasciare cadere la pasta per biscotti, 1 cucchiaio da tavola per biscotto, sulla teglia preparata a 2 o 3 cm di distanza l’una dall’altra.
  • Cuocere in forno preriscaldato fino a quando i bordi sono leggermente rosolati, da 8 a 10 minuti. Raffreddare i biscotti sulla teglia da forno per 2 o 3 minuti prima di trasferirli in una griglia per raffreddarli completamente.

 

Che gusto ha il matcha?

Descrivere il gusto del matcha non è semplice e può variare da grado a grado.

La maggior parte delle persone trovano che il matcha abbia un forte gusto erbaceo, simile all’erba di grano o addirittura alle spinaci.

L’intensità del gusto del matcha può essere paragonata al primo assaggio di vino rosso o di cioccolato fondente. E’ un po’ difficile da spiegare, ma allo stesso tempo coinvolgente.

Grazie all’alto contenuto di clorofilla e aminoacidi, il matcha ha un gusto vegetale unico e un retrogusto persistente.

Se non l’hai ancora provato è probabile che ti sembrerà avere un gusto pieno e intenso dove noterai una leggera cremosità.

 

Come scegliere un matcha di qualità?

matcha qualità

Ci sono principalmente 3 modi per giudicare se il matcha è di qualità:

  • Sapore: un tè matcha di qualità avrà un gusto intenso con un forte sapore erbaceo.
  • Colore: generalmente più il matcha è verde, maggiormente sarà la sua qualità. Se il matcha invece tende al giallo, significa che la qualità è inferiore per il fatto che le foglie sono state raccolte in momento diverso dalla primavera.
  • L’aspetto della schiuma: il metodo tradizionale di bere il tè matcha consiste nel sbattere la polvere con una frusta di bambù fino a creare un strato superficiale di schiuma. Se le bolle sono grandi e irregolari significa che la povere di matcha è stata macinata grossolanamente e quindi di qualità inferiore.
    Il matcha di qualità ha una polvere molto fine che una volta sbattuto forma una schiuma con bolle uniformi.

 

Matcha: dosaggio e controindicazioni

La normale dose di una tazza di tè matcha è di 1gr.

La dose massima giornaliera è determinata dalla quantità di caffeina totale che una persona può bere.

1 grammo di matcha ha circa 35mg di caffeina. La maggior parte degli adulti può consumare fino a 400mg di caffeina al giorno, pertanto si potrebbe ipotizzare di poter bere fino a 10 tazze di matcha.

Questo è chiaramente un limite in eccesso che può variare da persona a persona, in realtà si consiglia di bere fino a 2 tè matcha al giorno.

Ovviamente se si soffre d’ansia è bene limitarsi a bere una tazza di tè matcha al giorno, meglio se durante le prime ore della giornata.

Per le donne incinte e in allattamento invece il limite giornaliero di caffeina è di 200gr, quindi la metà.

Per i bambini invece la caffeina non è raccomandata.

In ogni caso l’effetto dei 35mg di caffeina nel matcha è molto più leggero rispetto a bere una tazza di caffè (dove ci sono circa 85mg di caffeina), probabilmente, oltre alla minor quantità, anche grazie all’effetto calmante della teanina.

 

Le controindicazioni quindi sono principalmente legate al tuo consumo quotidiano di caffeina e alla sensibilità/assuefazione verso di essa.

L’eccesso di caffeina può portare ad effetti collaterali come mal di testa, insonnia, irritabilità, palpitazioni cardiache, diarrea e bruciore di stomaco.

 

Matcha: opinioni e recensioni

recensioni matcha

Recensioni relative ai prodotti NaturaleBio.

 

Matcha: domande e risposte

Si può preparare anche con l’acqua fredda?

Certo, non è il modo tradizionale per degustare il matcha ma è comunque possibile. Anzi più di una persona lo preferisca in acqua fredda, l’importante è mescolare bene con il frustino la polvere di matcha o in alternativa si può agitare in una bottiglietta.

Come va conservato una volta aperto?

E’ consigliabile tenerlo in un luogo fresco, se non addirittura in frigorifero (ad esempio durante i periodi più caldi dell’anno).

Una volta aperto è opportuno utilizzarlo entro 2 mesi.

Dove viene coltivato il matcha?

Viene coltivato generalmente in Giappone. Il matcha migliore e più pregiato proviene dalla città di Uji nella periferia meridionale della prefettura di Kyōto. Le condizioni climatiche di queste zone sono ottimali per la produzione di matcha.

In ogni caso leggere sempre per ogni produttore se viene segnalata la provenienza.

Il matcha è senza glutine?

Di solito sì, ma anche in questo caso è opportuno controllare e chiedere al produttore o a chi ha già acquistato il prodotto.

Il sapore è come quello del tè verde?

Nonostante derivi dalla stessa pianta, in realtà no. Ha un gusto più intenso, erbaceo, e non è dolce.
Inoltre ogni grado ha una suo gusto che può quindi leggermente variare.

Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per rimanere aggiornato su tutte le cure per l'ansia!

Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per rimanere aggiornato su tutte le cure per l'ansia!

Pin It on Pinterest

Back To Top