skip to Main Content

Calmanti Naturali per Ansia e Stress: i 10 Migliori Oli Essenziali (Secondo la Scienza)

calmanti naturali ansia e stress 2

Penso che un periodo “no” capiti a tutti, sia che derivi da situazioni stressanti lavorative, relazionali o di salute a prescindere che si soffra d’ansia o meno.

Tuttavia, visto che non siamo in pieno controllo di tutte le situazioni, dobbiamo in qualche modo alleviare il dolore.

La natura ci offre numerosi calmanti naturali per ansia e stress che hanno il potere ridurli con poche gocce dei loro oli essenziali.

Qui sotto troverai i migliori 10 oli rilassanti che sono disponibili in natura secondo diversi studi scientifici.

Calmanti Naturali per l’Ansia più Efficaci

Calmante Naturale per Nervosismo più Forte

1

LAVANDA

Utilizzato per: Ansia, Irrequietezza, Insonnia, Depressione, Mal di Testa e Dolore

lavanda ansia

La lavanda è considerata un riparatore del sistema nervoso ed è dimostrato che abbia le proprietà di aiutare la pace interiore, migliorare il sonno, l’irrequietezza, l’irritabilità, gli attacchi di panico, le tensioni allo stomaco e il nervosismo in generale.

Il libro “Handbook of Essential Oils: Science, Technology, and Applications, Second Edition” afferma che ci sono stati una serie di studi clinici che hanno dimostrato che attraverso l’inalazione di olio essenziale di lavanda c’è stata una diminuzione dello stress e dell’ansia. L’assunzione orale, in un altro studio ha dimostrato l’effetto ansiolitico durante la visione di un film ansiogeno.

Ulteriori ricerche hanno dimostrato l’effetto calmante naturale nei pazienti sottoposti ad un intervento chirurgico e nelle persone che dovevano andare dal dentista.

Un altro studio, pubblicato sul giornale Alternative Complementary Medicine, mostra come i pazienti con problemi d’insonnia, hanno sperimentato fino al 60% di miglioramento durante l’utilizzo della lavanda.

La lavanda è sicuramente uno dei calmanti naturali per ansia migliori.

Come utilizzare l’Olio di Lavanda per l’Ansia e lo Stress?

1. Olio di lavanda per inalazione per un effetto calmante immediato

Strofinare 2-3 gocce di olio di lavanda nei palmi delle mani e respirare a fondo. Il profumo entra nel cervello (precisamente l’amigdala), ovvero il centro delle emozioni, in particolar modo la paura, e fornisce una sensazione di relax immediato.

Se preferisci non applicare l’olio direttamente sulle mani è possibile utilizzare un fazzoletto o un batuffolo di cotone (1-2 gocce).

2. Alleviare il mal di testa da stress

Strofinare 1-2 gocce di olio di lavanda sulle tue tempie per alleviare il mal di testa. Per un completo rilassamento si possono strofinare 1-2 gocce sui polsi e sui piedi.

3. Tè alla lavanda per ridurre lo stress

Fare una tisana profumata alla lavanda alla fine di una lunga giornata può essere un ottimo rimedio per rilassarsi.

2

ROSA

Utilizzato per: Ansia, Depressione, Stress

olio di rosa ansia

L’olio essenziale di rosa è ideale per stimolare la mente e promuovere un senso di pace, tranquillità e benessere. Tra tutti gli oli essenziali ha la più alta frequenza di vibrazione a 320MHz. Per fare un confronto la lavanda ha circa 118MHz. Una persona sana vibra nella gamma tra 62 e 68MHz.

Uno dei vantaggi dell’olio di rosa è l’effetto sedativo naturale ed è forse dopo la lavanda il calmante più popolare per alleviare l’ansia e la depressione.

In uno studio condotto su donne incinte per la prima volta, pubblicato nel giornale Iranian Red Crescent Medical, un gruppo ha inalato e fatto un bagno di 10 minuti con l’olio di rosa, mentre un secondo gruppo ha fatto un semplice bagno sempre di 10 minuti.

Il risultato tra i 2 gruppi ha mostrato che l’aromaterapia e il bagno con l’olio di rosa hanno ridotto l’ansia nelle donne nullipare.

Come utilizzare l’Olio di Rosa per l’Ansia e lo Stress?

1. Inalare direttamente

Inalare direttamente dalla bottiglia o strofinando sui palmi delle mani o mettendo 1-2 gocce sui polsi o su un fazzoletto.

2. Strofinare direttamente

Strofinare 1-2 gocce sui polsi e il collo per un effetto immediato.

3

VETIVER

Utilizzato per: Nervosismo, Insonnia, Stress, Shock e Dolori Muscolari

vetiver ansia

Nello Sri Lanka e in India, l’olio essenziale di vetiver viene chiamato “l’olio della tranquillità”. La medicina ayurvedica lo considera un olio rinfrescante che rilassa e calma la mente.

Uno studio pubblicato sul Journal of Medicinal Plants Studies, sostiene che i benefici per la salute derivanti dall’utilizzo dell’olio di vetiver possono essere attribuiti alla sue proprietà antinfiammatorie, nervine e sedative. Il vetiver è particolarmente efficace nell’alleviare l’infiammazione del sistema nervoso.

Mantiene la salute dei nervi e li guarisce dai danni provocati da shock, paura e stress.

Agisce come sedativo ed è efficace nel ridurre l’ansia, rabbia, irrequietezza, nervosismo, shock, paura e alti livelli di stress.

L’olio essenziale di Vetiver può aiutare a raffreddare le vampate di calore ed equilibrare le variazioni d’umore associate alla menopausa e alla sindrome premestruale.

Come utilizzare l’Olio di Vetiver per l’Ansia e lo Stress?

1. Olio di Vetiver per problemi d’insonnia

Mettere 5-10 gocce di olio di vetiver nella vasca mentre si fa il bagno.

2. Vetiver per l’umore

Per migliorare l’umore mettere 1-2 gocce di olio sui polsi, sul petto e sul collo.

4

YLANG YLANG

Utilizzato per: Rilassamento, Antibatterico, Abbassare la Pressione, Afrodisiaco

Ylang Ylang ansia

L’olio di Ylang Ylang ha effetti calmanti e rivitalizzanti e può essere utilizzato per trattare l’ansia e la depressione.

In uno studio condotto dal Geochang Provincial College in Korea, utilizzando l’olio di Ylang Ylang assieme quelli di bergamotto e lavanda, una volta al giorno per 4 settimane, è stata dimostrata la riduzione dello stress psicologico e dei livelli di cortisolo, così come la pressione sanguigna.

Proprio per questo motivo è meglio evitare l’uso dell’olio di Ylang Ylang per chi soffre di pressione bassa.

Come utilizzare l’Olio di Ylang Ylang per l’Ansia e lo Stress?

1. Applicare localmente

Strofinare un paio di gocce direttamente su polsi, piedi, collo e schiena (punti di attivazione) per ridurre la sensazione di agitazione

2. Impiegare in un diffusore

L’olio essenziale di ylang ylang funziona molto bene anche in un diffusore e si dice abbia proprietà afrodisiache, ottimo per regolare l’umore!

5

BERGAMOTTO

Utilizzato per: Ansia, Pelle

bergamotto ansia

L’olio di bergamotto è considerato un calmante naturale utile a guarire dalla depressione aumentando l’energia, ma può anche migliorare il sonno inducendo il rilassamento e la tranquillità.

In uno studio nei ratti è stato dimostrato di poter ridurre il corticosterone (un ormone coinvolto nelle risposte da stress) mentre in un altro studio si ipotizza che mescolato all’olio di lavanda possa aiutare al trattamento della depressione o ansia.

Rispetto al placebo infatti, l’olio essenziale di bergamotto, ha naturalmente ridotto la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca tanto da risultare (il gruppo sottoposto allo studio) più calmo e rilassato rispetto al gruppo di controllo.

Peculiarità del bergamotto è la caratteristica fotosensibilizzante, il che significa che può aumentare il rischio di scottature e di eruzioni cutanee. Per questo motivo si consiglia di evitarne l’uso entro 12 ore dall’esposizione solare.

Come utilizzare l’Olio di Bergamotto per l’Ansia e lo Stress?

1. Olio di Bergamotto per migliorare l’umore

Mentre si fa la doccia, mettere 5 gocce di olio di bergamotto su un panno asciutto e metterlo sul petto.

2. Rinfrescare la mente

Mettere qualche goccia su un pezzo di carta assorbente e annusarlo di tanto in tanto per rinfrescare la mente.

6

CAMOMILLA

Utilizzato per: Stress, Depressione, Indigestione, Nausea, Perdita di Appetito

camomilla ansia

Dal profumo tranquillo e calmante la camomilla aiuta a migliorare l’armonia interiore, diminuendo l’irritabilità, l’ansia e la preoccupazione.

Uno studio condotto presso l’University of Pennsylvania School of Medicine ha dimostrato clinicamente la sua attività antidepressiva, oltre alla capacità di ridurre l’ansia.

Un altro studio svolto dal National Center for Complementary and Integrative Health mostra che il supplemento di camomilla riduce i sintomi legati all’ansia.

Come utilizzare l’Olio di Camomilla per l’Ansia e lo Stress?

1. Olio di camomilla per ansia e depressione

Per combattere ansia e depressione, diffondere 5 gocce o inalare direttamente dalla bottiglia.

2. Per migliorare il sonno

Per una qualità del sonno migliore, diffondere l’olio di camomilla vicino al letto, strofinare 1-2 gocce sulle tempie o inalare direttamente dalla bottiglia.

7

FRANCHINCENSO

Utilizzato per: Antidolorifico, Coliche e Problemi di Stomaco

Franchincenso ansia

Il Franchincenso viene utilizzato per depressione e ansia, grazie ai sesquiterpeni che aiutano a portare ossigeno al cervello migliorando l’umore e all’incensolo acetato che rilassa i vasi sanguigni della pelle e stimola positivamente il sistema limbico, la zona del cervello responsabile delle emozioni.
Questa attività aiuta a ridurre i sentimenti e i pensieri ansiogeni.

Uno studio della Keimyung University in Corea ha mostrato che il mix di olio di Franchincenso con lavanda e bergamotto, un effetto positivo sul dolore e la depressione nei pazienti affetti da cancro terminale.

Come utilizzare l’Olio di Franchincenso per l’Ansia e lo Stress?

1. In un diffusore

Diffondere un paio di gocce di olio di franchincenso nell’aria per un completo rilassamento dopo una dura giornata.

2. Durante la doccia

Aggiungere qualche goccia durante la doccia calda e coprire lo scarico. Inalare profondamente e lasciare che lo stress diminuisca.

8

MENTA PIPERITA

Utilizzato per: Influenza, Problemi di Stomaco, Antivirale, Mal di Testa

Menta Piperita ansia

Un altro rimedio naturale per l’ansia è sicuramente la menta piperita. Il mentolo contenuto nella menta piperita è un rilassante muscolare naturale.

Anche secondo gli autori del libro Smart Medicine for Healthier Living la menta piperita può essere utile per calmare i nervi, migliorare il focus mentale e alleviare i sintomi di stanchezza.

Da evitare per le donne incinte perché può aumentare il rischio di aborto spontaneo.

Come utilizzare l’Olio di Menta Piperita per l’Ansia e lo Stress?

1. In un diffusore

Diffondere alcune gocce di olio essenziale di menta piperita in aria per aumentare la concentrazione mentale.

2. Inalare direttamente

Se ad esempio ti senti un pò assonnato al lavoro puoi inalare direttamente dalla bottiglia o strofinare una goccia sotto il naso.

3. Applicare sul corpo

Strofinare alcune gocce di olio di menta piperita sulla parte posteriore del collo e sulle spalle per una sensazione rinfrescante e tonificante.

9

LEGNO DI CEDRO

Utilizzato per: Ansia, Pelle, Antibatterico

Legno di Cedro ansia

L’olio essenziale di legno di cedro è ottimo per alleviare stress e tensioni ed ha un effetto calmante sulla mente.

Biologicamente l’aroma del legno di cedro favorisce il rilascio di serotonina, responsabile della stabilizzazione dell’umore.

L’olio di legno di cedro può anche agire come sedativo naturale, poiché la serotonina viene convertita in melatonina aiutando a regolare il ciclo del sonno.

Come utilizzare l’Olio di Legno di Cedro per l’Ansia e lo Stress?

1. Inalare direttamente

Inalare direttamente dalla bottiglia o strofinando sui palmi delle mani o mettendo 1-2 gocce sui polsi o su un fazzoletto.

3. Applicare sul corpo

Strofinare 1-2 gocce sopra le sopracciglia o nella parte superiore del collo per alleviare la tensione.

10

GELSOMINO

Utilizzato per: Ansia, Fegato, Afrodisiaco

gelsomino ansia

L’olio di gelsomino stimola la mente e aiuta a migliorare l’umore producendo sensazioni di fiducia e ottimismo.

Derivato dal fiore di gelsomino, le ricerche suggeriscono che l’olio di gelsomino ha un effetto paragonabile al valium (ansiolitico) per calmare i nervi e superare lo stress.

L’olio di gelsomino è stato utilizzato per secoli come rimedio naturale contro l’ansia, l’insonnia, libido bassa e depressione. Le ricerche attuali dimostrano che i nostri antenati avevano ragione.

Come utilizzare l’Olio di Gelsomino per l’Ansia e lo Stress?

1. Inalare direttamente

Inalare direttamente dalla bottiglia o mettendo 1-2 gocce sui polsi o su un fazzoletto.

3. Applicare sul corpo

Strofinare un paio di gocce direttamente sui polsi e sulle caviglie per attenuare le sensazioni di ansia.

Come usare gli Oli Essenziali per l’Ansia?

 

Ci sono 3 modi per utilizzare gli oli essenziali:Come usare Oli Essenziali Ansia

  1. Aromaterapia – Inalazione
  2. Applicazione locale (direttamente sul corpo)
  3. Applicazione Orale – Ingestione

Queste 3 modalità sono diverse per il risultato auspicabile e sarà importante testare quello più adatto a te in base anche all’immediatezza dell’effetto in base a ciascun olio utilizzato.

E’ importante capire anche le situazioni ansiose come i presentano e in che modo queste modalità potrebbero adattarsi meglio a diminuire l’ansia.

Aromaterapia – Inalazione

L’aromaterapia per curare l’ansia è molto efficace perché il nostro olfatto innesca potenti risposte emotive.
Secondo il libro “Freedom from Anxiety: A Holistic Approach to Emotional Well-Being” di Marcey Shapiro e Barbara Vivino, elaboriamo innumerevoli informazioni attraverso il nostro olfatto, in particolare in una zona del cervello adiacente alla regione limbica, ovvero l’area dell’elaborazione emotiva e del richiamo della memoria.

Ogni volta che il profumo di olio essenziale viene inalato, le molecole entrano nelle cavità nasali e stimolano una risposta mentale nel sistema limbico del cervello. Queste stimolazioni regolano lo stress e le risposte calmanti come:

  • Frequenza cardiaca
  • Andamento del respiro
  • Produzione di ormoni
  • Pressione sanguigna

L’aromaterapia può essere ottenuta utilizzando gli oli essenziali in un bagno caldo, con inalazioni diretta, umidificatore, ventilatore, profumo o attraverso i diffusori per aromaterapia.

Applicazione Locale (sulle parti del corpo)

Molte persone preferiscono l’applicazione direttamente su alcune parti del corpo dei calmanti naturali. Nonappena gli oli vengono a contatto con la pelle penetrano rapidamente.

Generalmente vengono applicati in sul viso, collo, testa, tempie, addome, polsi, petto e piedi.

Vista la loro potenza è molto importante diluire o mescolare l’olio essenziale con un olio aggiuntivo come possono essere l’olio di mandorle, jojoba, oliva, avocado o cocco.

Applicazione Orale – Ingestione

Tra i 3 modi di utilizzare gli oli essenziali è quello meno sicuro perché seppur sostanzialmente molti oli possono essere ingeriti, bisogna assicurarsi che siano prodotti sicuri e puri.
Diversi oli in commercio possono essere diluiti o miscelati con materie plastiche non sicure per l’ingestione.

La Food and Drug Administration ha stilato una lista di oli essenziali sicuri per l’applicazione orale.

Il modo più efficace per ingerirli, secondo gli autori del libro “The Healing Intelligence of Essential Oils: The Science of Advanced Aromatherapy”, sarebbe quello di aggiungere una goccia d’olio essenziale in un bicchiere d’acqua o in un cucchiaino con l’aggiunta del miele.
Oppure si può semplicemente versare 1-2 gocce sotto la lingua. Questo è vantaggioso perché i capillari sono vicini alla superficie del tessuto sotto la lingua, permettendo loro di passare più rapidamente nel flusso sanguigno e di viaggiare verso le diverse aree del corpo dove sono necessari.

Quante Gocce di Calmante Naturale Utilizzare?

Per capire quante gocce di olio essenziale utilizzare bisogna vedere prima la scelta che farai.

Applicazione Orale: 1-2 Gocce

Applicazione Locale: 1-3 Gocce

Inalazione tramite Diffusore: 5-10 Gocce (dipende dalla capacità del diffusore e dall’ampiezza dell’ambiente)

Inalazione in Vasca: 5 Gocce

Quali sono i Migliori Diffusori per l’Aromaterapia?

Migliori Diffusori Aromaterapia

Abbiamo visto che l’utilizzo di un calmante naturale può aver bisogno di un diffusore di aromi. La scelta può non essere semplice perché bisogno scegliere tra i vari modelli, i quali hanno caratteristiche simili.

Oltre al design gli elementi principali da valutare sono 3:

  • Quando lo utilizzerete
  • In quale stanza
  • Rumorosità

In base a quando lo utilizzerai (giorno o notte) avrai bisogno di una durata adeguata per l’utilizzo e quindi sarà utile studiare se si è in grado di spegnerlo manualmente oppure se avrai bisogno della funzione di auto spegnimento se starai dormendo, evitando magari che rimanga accesso per diverse ore durante il sonno.

Anche la stanza da utilizzare è importante perché ogni diffusore può coprire una certa quantità di spazio e quindi il beneficio può variare se si è una stanza grande o piccola.

Da questi due elementi ne deriva la scelta in base alla capacità e all’autonomia.

La rumorosità è il terzo elemento da valutare perché utilizzandolo prima di andare a letto non è il massimo sentire un rumore fastidioso tanto da poter esser controproducente rispetto all’utilizzo che si vuol fare dell’olio (ovvero ridurre l’ansia o i sintomi fisici e psichici relativi).
Può essere un fattore meno importante se lo si accendere mentre si è via da casa e lo si spegne al ritorno.

Ecco una comparazione tra i migliori diffusori per aromi su Amazon:

 

Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per rimanere aggiornato su tutte le cure per l'ansia!

Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per rimanere aggiornato su tutte le cure per l'ansia!

Pin It on Pinterest

Share This
Back To Top