skip to Main Content

Ashwagandha: 8 Proprietà di questo Afrodisiaco e Ansiolitico Naturale

 

Hai bisogno di rimanere concentrato per un esame diminuendo l’ansia da prestazione? O vuoi solo sostituire la caffeina senza rinunciare all’energia che può dare?

L’Ashwagandha è sia un ansiolitico naturale sia un adattogeno che può aumentare la tua forza, tanto da considerarlo anche un ottimo afrodisiaco!

Per questi motivi, questa pianta è consigliata per tutti i tipi di ansia da prestazione, come l’ansia da esame, ma anche per l’ansia depressiva

 

Il miglior integratore di Ashwagandha su Amazon (Brainpower Nootropics)

Offerta
Ashwagandha bio KSM66 | capsule da 600 mg | Certificata Soil Association | 5% witanolidi (30 mg) | Vegan, Halal, Kosher, senza glutine
33 Recensioni
Ashwagandha bio KSM66 | capsule da 600 mg | Certificata Soil Association | 5% witanolidi (30 mg) | Vegan, Halal, Kosher, senza glutine
  • COS'È? | L'ashwaganda (Withania...
  • PERCHÉ SCEGLIERLA? | La nostra...
  • La nostra ashwagandha bio KSM-66 è...
  • A CHI SERVE? | Professionisti nel campo...
  • SODDISFATTI O RIMBORSATI | Brainpower...

 

Ma entriamo nel dettaglio delle caratteristiche di questa pianta.

 

Che cos’è l’Ashwagandha?

Ashwagandha

L’Ashwagandha è una pianta, conosciuta anche sotto il nome di Ginseng Indiano o Withania Somnifera, che ha una funzione adattogena senza effetti tossici per il nostro organismo, in grado di normalizzare le funzioni fisiologiche disturbate dallo stress cronico.

Viene usato come rimedio generale in India per diversi secoli, ma solo ultimamente è stato studiato in un ambiente di laboratorio.

 

Quali sono i benefici e le proprietà dell’Ashwagandha?

I benefici di questa pianta sono molti, ma soprattutto sono molto importanti perché racchiudono in unico integratore, soluzioni e rimedi per combattere l’ansia e sintomi correlati, come stress, stanchezza, insonnia e depressione.

1. Ashwagandha contro ansia, stress e depressione

Ashwagandha ansia stress

Ansiolitico Naturale

Uno dei benefici più noti dell’ashwagandha è la sua capacità di lavorare come rimedio naturale per l’ansia. In uno studio del 2009 pubblicato su PLOS One, l’ashwagandha ha dimostrato di essere paragonabile ai comuni farmaci lorazepam e imipramina, senza effetti collaterali.

Lo studio su 75 partecipanti, condotto su due gruppi di persone, dove uno ha ricevuto cure standard di psicoterapia e il secondo tecniche di rilassamento respiratorio, multivitaminici e 300mg di ashwagandha, ha dimostrato che il secondo gruppo ha ridotto i sintomi dell’ansia del 55% rispetto al 30.5% del primo.

Inoltre non sono stati riscontrati effetti collaterali, cosa non scontata, rispetto ai farmaci ansiolitici che possono provocare sonnolenza, insonnia, perdita del desiderio sessuale e aumento dell’appetito.

Antistress

Gli studi hanno dimostrato che l’ashwagandha può aiutare a ridurre i livelli di cortisolo.

Il cortisolo, che viene rilasciato in risposta allo stress o quando i livelli di zucchero nel sangue sono troppo bassi, può diventare un problema cronico se troppo elevato.

In una ricerca, condotta su adulti cronicamente stressati, l’ashwagandha è riuscita a ridurre i livelli di cortisolo, in media del 30%.

Antidepressivo

L’ashwagandha non solo giova alle persone che affrontano l’ansia e lo stress cronico, ma può essere utile anche per le persone che sperimentano segni di depressione.

Poiché lo stress è una causa nota di depressione, così come gli squilibri ormonali, l’ashwagandha può potenzialmente funzionare come rimedio naturale alla depressione.

In uno studio sperimentale del 2000 sui ratti, l’efficacia dell’ashwagandha è stata confrontata con il farmaco antidepressivo imipramina. I ricercatori hanno scoperto che l’ashwagandha ha mostrato effetti antidepressivi paragonabili all’imipramina quando i ratti sono stati esposti a test di “disperazione comportamentale” e “impotenza appresa“.
Si è concluso che l’ashwagandha può essere utilizzato come stabilizzatore dell’umore in condizioni cliniche di depressione.

 

2. L’Ashwagandha è un afrodisiaco

Ashwagandha afrodisiaco

Nella medicina ayurvedica, l’ashwagandha è stata usata come afrodisiaco naturale che può aiutare a migliorare le disfunzioni sessuali.

Ashwagandha è anche usato per aumentare i livelli di testosterone e migliorare la fertilità maschile.

Afrodisiaco per le donne

Uno studio pilota, pubblicato su BioMed Research International, ebbe lo scopo di determinare l’efficacia e la sicurezza di 300mg di Ashwagandha due volte al giorno per 8 settimane, per migliorare la funzione sessuale in 50 donne sane.

I ricercatori hanno scoperto che il gruppo di trattamento ha mostrato miglioramenti significativamente più elevati, rispetto al placebo, nei punteggi delle funzioni sessuali, in particolare nelle aree di eccitazione, lubrificazione e orgasmo.

Afrodisiaco per l’uomo

Un altro studio è stato condotto per analizzare l’attività spermatogena dell’ashwagandha in pazienti con basse concentrazioni di spermatozoi e possibile infertilità maschile.

46 maschi hanno partecipato allo studio e hanno ricevuto 675 milligrammi di ashwagandha suddivisi in tre dosi al giorno per un periodo di 90 giorni.

Alla fine del periodo di trattamento, sono stati stimati i parametri del seme e i livelli di ormone.

I ricercatori hanno trovato che c’era un aumento del 167% nella conta degli spermatozoi, del 53% di aumento del volume dello sperma e del 57% di aumento della motilità dello sperma tra i partecipanti al trattamento trattati con ashwagandha. Nel gruppo placebo, i miglioramenti sono stati minimi.

Un altro studio pubblicato nel 2010 su Fertilità e Sterilità ha trovato che l’integrazione di ashwagandha è stata in grado di migliorare i livelli di testosterone in 75 uomini che erano sottoposti a screening dell’infertilità.

 

3. Aumenta la forza muscolare

Ashwagandha forza muscolare

Un sorprendente vantaggio dell’ashwagandha è la sua capacità di aumentare la massa e la forza muscolare.

Uno studio del 2015 pubblicato nel Journal of the International Society of Sports Nutrition ha scoperto che l’integrazione di ashwagandha è associata ad un significativo aumento della massa e della forza muscolare.

Coloro che hanno assunto l’ashwagandha hanno mostrato un aumento significativo delle dimensioni muscolari delle braccia e del torace, una riduzione dei danni muscolari indotti dall’esercizio fisico, un aumento dei livelli di testosterone e una maggiore diminuzione della percentuale di grasso corporeo.

L’ashwagandha può essere un integratore utile per chi svolge duri allenamenti o altre forme di esercizio fisico che può essere faticoso per i muscoli.

 

4. Combatte le infezioni

Ashwagandha infezioni

L’ashwagandha ha mostrato attività contro la maggior parte dei batteri, funghi e virus testati.

L’estratto di radice ha anche aumentato l’attivazione delle cellule immunitarie in uno studio clinico con 5 persone.

Antibatterico

Un preparato a base di erbe contenente ashwagandha somministrato con farmaci per la tubercolosi ha diminuito la tosse, la febbre e ha migliorato la respirazione e il peso corporeo in uno studio con 133 persone.

Ha anche avuto effetti positivi contro questi batteri:

Antivirale

In uno studio su 29 persone, un rimedio erboristico contenente ashwagandha ha aiutato nel recupero dell’epatite virale.

Ha avuto anche i seguenti effetti antivirali:

Antimicotico

In uno studio cellulare, l’ashwagandha ha inibito la crescita fungina di:

Antiparassitario

Ashwagandha ha avuto effetti antiparassitari negli studi sugli animali. In particolare di:

  • Leishmaniosi
  • Malaria

 

5. Migliora la funzione della tiroide

Ashwagandha tiroide

Uno degli aspetti più interessanti delle erbe adattogene come l’ashwagandha è che aiutano le persone con problemi tiroidei.

In uno studio pilota del 2017 pubblicato sul Journal of Alternative and Complementary Medicine, su 50 persone durante un periodo di 8 settimane, il gruppo di trattamento ha ricevuto 600 milligrammi di estratto di radice di ashwagandha al giorno, mentre il gruppo di controllo ha ricevuto amido come placebo.

I ricercatori hanno scoperto che l’ashwagandha ha migliorato significativamente i livelli di ormone stimolante della tiroide (TSH) e tiroxina (T4) rispetto al placebo.

Si è concluso che l’ashwagandha può essere utile per normalizzare i livelli tiroidei nei pazienti con ipotiroidismo.

 

6. Potrebbe aiutare a combattere il cancro

Ashwagandha cancro

L’estratto di ashwagandha ha dimostrato di contribuire ad inibire la proliferazione delle cellule tumorali, in particolare le cellule tumorali del seno, del polmone, dello stomaco e del colon, che sono tra i principali tipi di cancro nel mondo.

Si ritiene che l’ashwagandha aiuti a prevenire la crescita delle cellule tumorali, soprattutto grazie alle sue capacità immunitarie e antiossidanti.

Oltre ai benefici anti tumorali, secondo una panoramica pubblicata sull’African Journal of Traditional, Complementary and Alternative Medicines, l’ashwagandha agisce come un immunomodulatore che può migliorare la durata della vita dei pazienti oncologici, che sono particolarmente a rischio di riduzione delle difese immunitarie.

Uno studio sugli animali pubblicato sul Journal of Ethnopharmacology ha trovato che l’integrazione con ashwagandha era correlata con un aumento dei globuli bianchi nel corpo, il che indica che il sistema immunitario è in grado di proteggere meglio il corpo dalle malattie e dai virus quando si utilizza questa pianta.

 

7. Migliora le funzioni cerebrali

Ashwagandha memoria

Lo stress emotivo, fisico e chimico può avere effetti dannosi per il cervello e il sistema nervoso.

Recenti ricerche hanno dimostrato che l’ashwagandha è molto di più che un antistress, infatti protegge anche il cervello dalla degenerazione cellulare, che può portare a malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson.

Una delle ragioni principali per cui l’ashwagandha è così efficace nella guarigione delle cellule del cervello è perché contiene potenti antiossidanti che distruggono i radicali liberi che causano l’invecchiamento.

Oltre a ciò, uno studio pilota del 2017 pubblicato sul Journal of Dietary Supplements ha trovato che l’ashwagandha ha effettivamente migliorato sia la memoria immediata che quella generale nelle persone con lievi deficit cognitivi.

L’erba è stata anche in grado di migliorare l’attenzione, la velocità di elaborazione delle informazioni e le competenze mentali.

 

8. Bilancia i livelli di glucosio nel sangue

Ashwagandha glucosio

L’ashwagandha è stato valutato anche per i suoi effetti antidiabetici, possibili grazie alla presenza di composti fenolici, compresi i flavonoidi.

La ricerca mostra che i flavonoidi possiedono capacità ipoglicemiche e uno studio sui roditori ha concluso che, sia la radice di ashwagandha che gli estratti di foglie hanno contribuito a raggiungere livelli normali di glucosio nel sangue nei ratti diabetici.

 

Quale integratore di Ashwagandha comprare su Amazon?

Il migliore integratore

Brainpower Nootropics Ashwagandha Bio 60 Compresse

 

I migliori in base alla quantità rispetto al prezzo

Nella lista puoi trovare le seguenti marche: Sevenhills Wholefoods, TheHealthyTree Company, MoriVeda, Biotiva e Brainpower Nootropics. 

Come puoi vedere esiste sia l’Ashwagandha in compresse che in polvere.

 

 

Ashwagandha: dosaggio e controindicazioni

Il dosaggio di Ashwagandha varia in base ai benefici che si vogliono ricavare. Per avere un effetto afrodisiaco le dosi sono più alte rispetto agli altri studi.

Nello specifico le dosi consigliate sono:

  • Per ansia e stress: 500-600mg al giorno per almeno un mese
  • Per bilanciare i livelli di zucchero nel sangue: 250mg al giorno
  • Come afrodisiaco: 5gr al giorno per 3 mesi
  • Per aumentare la forza muscolare: 500mg al giorno per 8 settimane
  • Per le infiammazioni e per combattere le infezioni: 250mg al giorno
  • Per migliorare la memoria e le funzioni cerebrali: 500-600mg al giorno

Controindicazioni per l’assunzione di Ashwagandha: è considerata sicura per la maggior parte delle persone, senza causare gravi effetti collaterali.

Tuttavia le donne incinte o che allattano, le persone con malattie autoimmuni e coloro che assumono determinati farmaci per la tiroide, il glucosio nel sangue e la pressione sanguigna, dovrebbero evitarlo o in ogni caso consultare il proprio medico.

 

Ashwagandha: opinioni e recensioni

Ashwagandha opinioni recensioni

Recensioni relative al prodotto Brainpower Nootropics.

Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per rimanere aggiornato su tutte le cure per l'ansia!

Inserisci il tuo indirizzo email qui sotto per rimanere aggiornato su tutte le cure per l'ansia!

Pin It on Pinterest

Share This
Back To Top